L’acqua è preziosa – racconto di Fulvio Bella



giugno 10, 2011 by
Filed under: Preziosa acqua 

 

Dicono che sono un uomo senza scrupoli, ma in realtà sono loro che chiamano scrupoli la loro incapacità. Dicono che venderei mia madre per 10 euro ma non sanno che in realtà è stata prima lei a vendermi, per quanti euro non so, ma sicuramente non molti e poi allora c’erano ancora le lire.

Dicono che penso solo ai soldi, questo è vero, ma c’è un pensiero più importante dei soldi?

Non si può comprare tutto, si dice, ma a me tutto non interessa; m’interessano le macchine, le ville, le donne.

Macchine, ville e donne coi soldi le compro.

Non sono un’idealista, e son ben felice di non esserlo.

Penso a tutte le balle mese in giro ai tempi del referendum sull’acqua, se seguivo le loro idee, dov’ero a quest’ora? Continuavo il mio tran tran di piccolo industriale brianzolo che si accontentava di qualche truffa bancaria, di qualche contributo europeo dirottato e cosucce del genere.

Ora invece, ecco i miei camion che partono in fila ininterrotta, come formiche metalliche, dall’acquedotto verso tutti i paesi, tutte le città. Sono stato bravo, ma anche fortunato, devo riconoscerlo. Perché al tempo non mi occupavo di politica, non me ne occupo ancora oggi a dire il vero, almeno a un certo tipo di politica; ero indifferente a tutto, figuriamoci ai referendum. Ma per fortuna l’apatia non era solo mia e i referendum non han raggiunto il quorum.

Ricordo ancora, anche se son passati ormai molti anni, la faccia depressa del portavoce di non so quale comitato per l’acqua pubblica, che diceva che a questo punto per l‘acqua si sarebbe aperta la via della speculazione.

I cittadini non si sono resi conto – affermava – di quanto in realtà l’acqua sia “preziosa”. Se ne sono resi conto invece, e bene, i pescecani”.

Sulle prime è stata la parola “pescecane” ad attirare la mia attenzione, ma poi, nemmeno fossi stato quel San Paolo sulla via di qualche cosa, è stata la frase” acqua preziosa “a mettere in moto le rotelle del mio cervello che, a dire il vero, e lo dico con orgoglio, non ho mai lasciato ferme ad oziare.

“Acqua Preziosa” vedevo già il logo, il brand, i cartelli pubblicitari.

Ho iniziato a lavorare.

Qualche quattrino da parte l’avevo, qualche credito bancario son riuscito ad ottenerlo e poi ho iniziato la “caccia”. Un Comune con le buone (“stia tranquillo, sindaco, abbasserò le tariffe, farò sconti speciali per i suoi cittadini”) , un altro con le cattive (“ho visto che c’è in appalto il servizio per la gestione dell’acqua, caro assessore; partecipo anch’io ma sappia che se non lo vinco sua figlia non sarà di certo contenta, lei ha una figlia giovane e bella, non è vero?”); un Comune con la carota (“caro assessore questo è per lei”), un Comune con il bastone (“si ricordi, caro assessore che sono in possesso di quella lettera…”).

Dai Comuni per via territoriale son passato alle Province. E stato per me come giocare a Risiko, del resto lo dice anche il proverbio “chi non risica, non rosica”.

Una Provincia, nemmeno fosse una ciliegia, ne ha tirato un’altra e tutte le Province han tirato la Regione. Una volta vinto l’appalto regionale è stato semplice moltiplicarlo per 21.

Ora i miei camion con le autobotti partono per tutta Italia a rifornire paesi e città.

I cittadini si lamentano, dicono che li prendo per il collo, mentre invece dovrebbero ringraziarmi (ma lo so come va la vita, mai aspettarsi riconoscimenti per il bene fatto); in un’estate come questa, con una siccità così grave, se non ci fosse la mia organizzazione e il mo buon cuore, non si rendono conto che rischierebbero di morire di sete?

Del resto quest’estate del 2026, dal punto di vista del caldo, è proprio un’estate record.

Che bello stare qui affacciato alla finestra e vedere le mie autobotti che partono con la loro scritta a caratteri cubitali: “Acqua Preziosa”.

Puoi essere contento di te, Ragionier Preziosa.

Nessuno avrebbe scommesso qualcosa su di te, tanto meno le insegnanti che quel titolo di ragioniere te l’hanno tirato dietro alla terza bocciatura.

Ma il merito non è tutto mio, devo ringraziare quel caro referendario col suo insistere che l’acqua è preziosa.

Si davvero ora ”l’acqua è PREZIOSA” .

Comments

Intraprendere Blog Network

Magazine Blog Network, è ad oggi il più grande network italiano di blog professionali. Per proporci delle partnership, cambi, collaborazioni, avere informazioni pubblicitarie, inviarci un comunicato stampa contattateci. Il network è gestito da Ariapertalab, casa editrice e laboratorio di idee guidato da Giuseppe Piro.


il nostro network